Meno NPL in banca

I dati delle semestrali dei principali istituti bancari italiani mostrano agli investitori i primi frutti dei recenti sforzi in termini di de-risking. L’analisi periodica di Value Partners, anticipata da Luca Gualtieri su MF, evidenzia infatti una diminuzione significativa, pari al 4,2%, dei crediti deteriorati rispetto al primo semestre del 2020 e un utile pari a 6 Mld€. Anche se l’effetto della pandemia sul settore sarà misurabile con precisione solo ad inizio del prossimo anno, le prospettive appaiono incoraggianti: la crescente applicazione di nuove tecnologie consentirà l’ideazione di prodotti finanziari e meccanismi innovativi per rispondere a nuove e diverse esigenze di investimento. Con interventi di Maurizio Minelli, partner e Marco Abbondi, senior manager Value Partners.

Articoli correlati